Come cambiare costruendo acquedotti?

Scritto da: Nico Corrente

In ambito: Cambiamento - Persona

Come si cambia costruendo acquedotti? Te lo faccio raccontare da John e Jack… direttamente dal Far West.

“Verso la metà del 1800 in una cittadina del far west dove ancora non arrivava l’acqua corrente, gli abitanti, ogni giorno erano costretti a fare molti chilometri per procurarsi dell’acqua da bere e per cucinare.

Il Sindaco della città fece spargere la voce nelle vicine contee chiedendo a tutti gli imprenditori che volessero tentare di risolvere questo enorme disagio, promettendo grosse somme di denaro in cambio.

Arrivarono due imprenditori interessati a quell’offerta, John e Jack.

Il primo dei due, John, cominciò immediatamente a lavorare, prese con se due braccianti che, con un grosso carro che aveva portato dalla città, cominciarono a trasportare acqua dalla sorgente più vicina, con dei grossi contenitori anch’essi portati dalle sue proprietà, e con dei contenitori più piccoli, distribuiva l’acqua agli abitanti.

La gente era felicissima per quella velocità di realizzazione, la richiesta di acqua continuò ad aumentare giorno dopo giorno e per aumentare il volume di affari, John si aprì anche un piccolo spaccio dove vendeva l’acqua quasi 24 ore al giorno.

Tutti erano soddisfatti, specialmente gli anziani che non potevano procurarsi l’acqua in nessun altro modo.

Jack, nel frattempo, continuava a studiare il territorio. Chiamò due ingegneri che continuavano a girare a cavallo per la città e le zone intorno alla città, tra l’ilarità dei cittadini che pensavano non avesse idea di quello che stesse facendo.

Mentre Jack era deriso e quasi dimenticato da tutti, John primo era sempre più popolare e ricco.

Molti mesi dopo, quando ormai la gente lo aveva completamente dimenticato, una bella mattina Jack si presentò nella piccola cittadina con un gruppo di operai e cominciò dei lavori fra gli sguardi incuriositi dei passanti, che si chiedevano cosa stesse combinando quell’uomo, che fino a quel giorno sembrava si fosse arreso di fronte all’intraprendenza del suo avversario.

In poche settimane, con l’aiuto dei due ingegneri e di una squadra di operai, Jack costruì un acquedotto che arrivava dritto dritto da un pozzo che aveva fatto scavare poche centinaia di metri più in alto, dove, dopo attenta e scrupolosa ricerca, aveva trovato una vena d’acqua che arrivava dalla montagna.

Realizzò un sistema di tubature che arrivava direttamente all’interno del Paese, dove, gli abitanti mediante delle fontane, potevano usufruire di una dose di acqua gratuita ogni giorno, finita la quale avrebbero potuto rivolgersi a lui.

John, vista l’incredibile opera del suo avversario, fu costretto a prendere altri lavoranti e ad aumentare i turni di lavoro, a prendere un altro carro e mettersi anche lui a trasportare acqua.

Man mano che i giorni passavano gli abitanti del paese sorpresi dalla bontà e freschezza di quell’acqua, che veniva direttamente dalla montagna, la velocità con cui ottenevano la loro quota giornaliera d’acqua e la sorpresa nello scoprire che potevano addirittura averla gratis, dimenticarono presto John, che vistosi sconfitto miseramente e non riuscendo a coprire le spese che doveva affrontare per pagare i lavoranti, fu costretto a desistere e ad abbandonare il paese.”

costruire acquedotti per cambiare

Cosa ci insegna la storia di John e Jack che volevano costruire acquedotti?

Beh, io l’ho imparata a mie spese, quando dopo anni che trasportavo secchi d’acqua, ero sempre assetato, e sempre un passo indietro, fino a che non capii che l’acquedotto ero io.

La Legge della Pazienza è una delle più importanti che vengono insegnate, e ci ricorda che qualunque progetto di cambiamento tu abbia in mente, hai bisogno di un tempo per capire cosa vuoi realizzare, capire se ci sono le condizioni per farlo, capire se ne vale la pena, capire se hai gli strumenti giusti per farlo (e se non li hai devi procurarli), capire se hai le risorse necessarie e infine, solo alla fine, cominciare a realizzarlo.

Capisci ora perché i corsi mordi e fuggi, i corsi “ricco in 24 ore” i corsi, “cambia la tua vita in 3 ore” mi fanno venire le bolle??

Chiaro no?

In Crescita Zen, se vorrai, ti aiuteremo a costruire il tuo acquedotto, con passo Lento e Costante.

Non hai bisogno di correre, hai bisogno di capire, se, e dove andare… mettitelo bene in testa prima di spendere un altro solo euro in formazione.

That’s it!

Ti potrebbe interessare anche questa lettura: Come superare le tue paure più grandi

0 Comments

0 commenti

Ultime Notizie

0 Condivisioni
Tweet
Share
Pin
Share