Come formarsi senza buttare soldi e tempo

Come formarsi senza buttare via soldi e tempo!

Non posso smettere di ripeterlo….“formarsi per non fermarsi… formarsi per non fermarsi”… me lo sento ripetere da 10 anni quando strappando 120 € dal mio misero e striminzito stipendiuccio da carabiniere, decisi di partecipare al mio primo corso di formazione.

Ricorso ancora l’emozione nel prepararmi a partire, l’ingresso nella sala di quell’albergo, insieme ad altri 500 sconosciuti, lì insieme a me per il mio stesso motivo. IMPARARE.

Il corso era di quelli tutto salta e balla, abbraccia, stringi, corri, poi salta di nuovo, urla, ridi, abbraccia, e salta e abbraccia… insomma, bello sì, davvero motivante.

Ci furono dei momenti di riflessione, alcuni spunti interessanti, un paio di esercizi per programmare il mio futuro, roba seria, pensavo.

Qui si fa sul serio, da qui riprogrammo tutto, stavolta davvero cambio tutto.

Ero alle prime armi davvero, mi ero affacciato da poco al mondo della crescita personale, e credimi a 34 quasi 35 anni, dopo che per una vita senti parlare solo di codice penale, codice della strada, lavora di più, fai sacrifici, fai il mutuo, compra casa, sposati e fai figli, tira sù una famiglia, non pretendere troppo, accontentati, non essere troppo ambizioso, chi cerca troppi soldi è avido e il denaro è lo sterco del diavolo…insomma con questo condimento non era di certo semplice mettere le idee in ordine, e capirci qualcosa. 

Quando cominciai a leggere i miei primi articoli su qualche blog, qualche video, un paio di libri, si aprì un mondo per me totalmente nuovo e incredibile.

Ero in cerca di risposte quel giorno

Volevo, pretendevo, mi aspettavo di andare a ca5sa con la ricetta per svoltare nella mia vita.

Almeno, così avevo capito che sarebbe successo nella presentazione del corso.

Avevo capito che avrei avuto strumenti, mezzi a disposizione, una ricetta per uscire dal pantano e risollevarmi.

Cavolo non potevo aver capito male…erano le 14:30, in aula già da 4 ore, ed avevo saltato e ballato tantissimo, ero carico, ero carico a pallettoni, ed ero sicuro che da lì a breve sarebbe saltata fuori la ricetta che mi aspettavo… 

C’era, ne ero  sicuro, perché la presentazione del corso parlava chiaro “Finalmente saprai come uscire dal pantano della tua vita, con strumenti da utilizzare”

Alle 15:45, all’ennesimo invito ad alzarmi in piedi per saltare, ballare ed abbracciare il mio vicino cominciai a pensare “ok, ce lo diranno all’ultimo… sicuramente nell’ultima ora tireranno fuori il coniglio dal cilindro”

17:25… il formatore sul palco accende delle slide, ci dice che oggi abbiamo visto solo il 10% di quello che Lui potrebbe darci se avrebbe più tempo… ma è ovvio che solo in una giornata non possa darci tutto questo… santa miseria, normale no??

Che avevo pensato…

E quindi… per realizzare davvero la mia vita avrei dovuto comprare un corso completo che costa “solo” 1997€” in offerta speciale a 1497€ pagabili anche in comode rate da 247€…. ma solo se avremmo aderito entro la fine della giornata…

Una serie di emozioni e stati d’animo contrastanti mi pervadono.
Aspetta un attimo, ho speso 120€, + 50 € di viaggio + 50 di Albergo per una notte, per stare una giornata a saltare e ballare, prendere 3 paginette di appunti, di cose che avevo già letto sui libri per poi essere “costretto” a comprare un corso da 2000€ se avessi voluto la soluzione, che loro mi avevano promesso di trovare già in quel corso?

Hai presente l’incredibile Hulk quando si strappa le vesti e scaraventa persone facendole volare da una parte all’altra dello schermo?? Ecco, avrei voluto salire sul palco afferrare il formatore e fargli fare la stessa fine.

Ero confuso, deluso, un senso di impotenza mi assalì…e in mezzo a quelle sensazioni, mi sentii anche uno sfigato perché mentre la maggior parte delle persone correvano come pazze a comprare “l’occasione delle occasioni” io ero lì seduto come un pirla con il mano il mio blocco degli appunti in attesa di tornare a casa.

Cos’altro avrei potuto fare?? Avevo speso il soldi di due settimane di spesa e tornavo a casa pressoché a bocca asciutta.

Deluso,amareggiato, sconfortavo, pensando “ Ma sarò stato io a capire male?” “O forse ho mal interpretato quella lettera di vendita ponendo troppa aspettativa su un corso di un solo giorno?”


Tornato a casa, mi finsi entusiasta anche per non fare la figura del pirla, andai per curiosità a rivedere quella lettera di vendita che parlava di “cambio radicale” di “strumenti da mettere subito in pratica” e di “finalmente la strategia definitiva” che, se l’italiano non mi tradiva, avevano un significato preciso.

Quella fu la prima delle tante lezioni che appresi negli anni a seguire.

Come ho già scritto, impiegai diversi anni e diverse migliaia di €uro in corsi per comprendere quali sono i parametri che mi fanno scegliere ancora oggi di fare corsi, e sono quelli che voglio passare a te, sperando che tu li utilizzi prima di dilapidare un patrimonio in corsi di formazione.

La formazione è utilissima, e soprattutto deve essere “risolutiva”, nel senso che deve risolverti un problema, altrimenti non serve a null

  • Quando leggi l’offerta del corso a cui vuoi partecipare, accertati con con attenzione che sia specificato se ci saranno offerte commerciali per altri corsi in Upgrade (ci sono nel 99% dei casi). In questo caso saprai che molto probabilmente il corso sarà per una buona parte dedicato alla vendita del corso a costo superiore… almeno parti consapevole
  • Non aspettarti di cambiare vita in 48 ore. A meno che il corso non sia altamente trasformativi (su centinaia di corsi fatti ne ho visti davvero pochi così), dai il giusto peso al corso e pondera sempre, investimento e tempo investiti, se sei un professionista ogni € che esce dalla tua tasca per la tua attività dovrebbe rientrare raddoppiato, altrimenti hai buttato via i soldi.

Come dico sempre, prima di costruire il tetto, lavora sulle fondamenta… sulle tue fondamenta, altrimenti sarà untile mettere buone tegole se il sotto è marcio.

A presto….e buon lavoro.

P.S.

Ti sei già iscritto al gruppo Facebook “la Tribù del cambiamento?” NO..?? E che aspetti, la tribù è il posto migliore dove piantare radici…corri a fare l’iscrizione, ecco il link per atterrarci direttamente sopra.

ENTRA NELLA TRIBÙ

0 Comments

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Notizie

0 Condivisioni
Tweet
Share
Pin
Share