Come riconoscere ed eliminare i Vampiri energetici dalla tua vita

Scritto da: Nico Corrente

0 Condivisioni

Ti capita mai di sentirti particolarmente stanco o scarico, o di cambiare umore all’improvviso? In questo articolo voglio suggerirti come riconoscere ed eliminare i vampiri energetici, dalla tua vita, presenze più o meno costanti che succhiano energia e ti tolgono le forze In questo articolo cercherò di darti alcuni consigli pratici per allontanarli il più possibile.

Come ti accorgi di avere vampiri energetici intorno a te?

Ti svegli una mattina tutto carico e voglioso di mordere la tua giornata, hai mille obiettivi, sei entusiasta e felice. Ad un certo punto subito dopo aver fatto colazione, ricevi una telefonata da una persona. Sembra una telefonata normalissima, ma ad un certo punto senti dentro di te una sensazione di pesantezza. All’improvviso, non hai più quella forza di prima, il tuo stato d’animo è cambiato e ti senti meno presente a te stesso e motivato.
E quella persona non ti ha detto nulla di particolarmente shoccante, è stato esattamente come prima.

Un vampiro d’energia spesso non sa di esserlo e non ti fa del male coscientemente

Perché i vampiri energetici hanno questo potere su di te?

Migliaia di studi scientifici dalle menti più illuminate del nostro tempo, come per esempio Albert Einstein, hanno ampiamente dimostrato che dentro il nostro corpo, e non solo, anche intorno a noi, scorrono veri e propri campi energetici che influiscono in maniera diretta sul nostro stato di salute generale, ma non solo, anche nella creazione della nostra realtà.

Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è altra via. Questa non è Filosofia, questa è Fisica. (A. Einstein)

Nicola Tesla inventore, ingegnere e fisico, vissuto fra la fine del 1800 e la metà del 1900, fu uno dei più influenti studiosi che rivelò importanti correlazioni fra materia ed energia.

Se si vuole trovare i segreti dell’Universo, bisogna pensare in termini di energia, frequenza e vibrazioni. (N.Tesla)

Siamo fatti di energia, campi elettromagnetici, e vibriamo esattamente come tutte le altre cose che ci circondano. E quando qualche altra forza abbassa le nostre frequenze, ne risentiamo a livello fisico e celebrale, questo influisce sui nostri pensieri e quindi sui nostri stati d’animo.

Come si riconoscono i vampiri energetici?

Intanto occorre fare una distinzione. Ci sono 3 tipi di vampiri energetici.
Lunari, Solari e familiari (sì hai letto bene, pure dentro le mura domestiche li troverai).

I vampiri energetici lunari sono i lamentatori cronici.
Loro non vogliono migliorare davvero la loro vita, non vogliono consigli pratici per stare meglio, tu sei semplicemente il loro cassonetto dell’umido, dove scaricare i loro rifiuti tossici per poi ricominciare. A volte li trovi anche fra i tuoi buoni amici, e sei talmente preso ad ascoltarli che non ti accorgi di quanta energia ti succhino via.

I vampiri energetici solari, invece, sono i più fastidiosi e pericolosi.
Sì incontrano spesso nell’ambiente di lavoro, ma anche nei gruppi di amici. Sono quelli provocatori, aggressivi, sempre bastian contrari su ogni decisione, pronti ad azzuffarsi e fare polemiche inutili.
Beh, questi rendono qualunque ambiente tossico, a volte sei costretto a subirli perché sono tuoi superiori, e quindi devi affilare bene le armi che ti consiglierò più in basso.

I vampiri energetici familiari sono quelli con cui devi avere più pazienza, ma che nonostante il loro amore per te, possono fare più danni, nella tua vita nei tuoi processi di cambiamento, o nel tentativo di cambiare vita .
Puoi riconoscerlo in un genitore, in un fratello, in un parente stretto.

I suoi comportamenti più tipici sono quelli di tarparti le ali, andare contro ogni tua decisione, anteporre le sue decisioni alla tua forza di volontà per “amore e protezione”.
Di solito in casa cerca di non farti fare nulla, fa tutto al posto tuo, non ti permette di avere i tuoi spazi, e se non abiti con lui/lei, ogni volta che può viene in casa tua e cerca di mettere le mani dove non dovrebbe.

Come ti ho già detto, essere un vampiro energetico non è una colpa, quasi mai. Dipende dalle condizioni in cui si è stati educati o cresciuti, dall’ambiente in cui siano nati e vissuti, quindi hai due soluzioni.
Se vivi a stretto contatto con una persona del genere, impara a gestirlo, prenditi degli spazi tuoi, imponiti, lascia piuttosto che sia il tuo carattere gioioso e giocoso a prendere il sopravvento.

Ogni volta che puoi cambia argomento, cerca di riportare l’energia ad un livello più alto, insomma di cambiare le frequenze. Non ti arrabbiare perché loro, non hanno il minimo controllo su certi comportamenti. Per loro è assolutamente naturale e normalissimo comportarsi così.

Come proteggerti dai vampiri energetici

Non è impossibile liberarsi dai vampiri d’energia, basta adottare alcune tecniche e strategie che possono metterti al riparo, evitando le conseguenze che ti ho elencato nell’articolo.
Te ne elenco 4 principali:

1) Sii cosciente che NON SEI IL LORO SALVATORE

Tu non sei colui, colei che deve salvarli. Devi pensare e salvare te stesso. Concentrati sula tua energia, su ciò che puoi fare per te, su come puoi recuperare in fretta energia ogni volta che vieni in contatto con uno di loro.
Per il resto, non è nemmeno giusto che tu gli faccia pesare questa cosa, perché scateneresti le loro ire funeste e entreresti in una spirale negativa che non ti porterebbe a nulla di buono.

2) Impara a dire di NO.
Mi sembra abbastanza chiaro no? Il lamentone, il criticone, il narcisista, sono tutte tipologie di vampiri di energia, che se imparerai a tenere in fondo alla tua scala di priorità saranno sempre meno dannosi.
Quindi, impara a dire no ai momenti di svago con loro, se sai che irrimediabilmente finirà come è sempre finita. Impara a dire NO alle loro richieste di “scarico rifiuti” quando hanno solo voglia di fare download della loro merda su di te.

3) Sposta l’attenzione
Quando sei con loro, come ti ho già suggerito, riporta sempre e ogni volta che puoi il tono della discussione su un livello a te più consono. Otterrai due risultati possibili. Il primo è che il livello di energia si ristabilirà, il secondo è che il vampiro si allontanerà. In tal caso, comunque avrai risolto il problema.

4) Non abboccare
Se impari a riconoscerli, quando arrivano e vogliono scaricarti addosso, critiche, pettegolezzi, sensi di colpa, tu non devi assolutamente cascare nel loro gioco, perché sai che è TUTTA ROBA LORO.

Queste le principali armi di DISTRAZIONE di massa verso i vampiri di energia.
In Crescita Zen parliamo di cambiamento, quindi se vuoi migliorare la tua vita, devi cominciare a circondarti delle persone giuste o quando non puoi fare a meno di averle tra i piedi, almeno a reagire e correggere il loro tiro.

Spero di esserti stato utile, mi piacerebbe molto che commentassi dandomi la tua esperienza.

  • Hai mai avuto a che fare con i vampiri di energia?
  • Pensi ti abbiano fatti grossi danni nella vita?
  • Come hai intenzione di organizzarti da oggi in poi?

Noi ci vediamo in giro.

Nico

0 Condivisioni

0 Comments

0 commenti

0 Condivisioni
Tweet
Share
Pin
Share